Interplay

Live con Claudio Mastracci, Stefano Lestini, Massimo Moriconi

Claudio Mastracci

Batterista – Produttore – Didatta

Dopo quasi vent’anni di attività, svoltasi parimenti in studio di registrazione ed in tour con vari artisti, Claudio Mastracci si trasferisce negli Stati Uniti alla fine del 1987, dove studia e si diploma presso il Drummers Collective di New York City .

Dopo aver frequentato il Collective per oltre quattro anni come studente, inizia nel ’91 a collaborare con la DCI Music Videos come consulente e traduttore di alcuni dei più importanti video ditattici per batteria, basso e chitarra; tale collaborazione si estende più tardi anche alla Warner Bros .

Dall’inizio del 1996 entra a far parte del gruppo insegnanti del Drummers Collective , fornendo la sua collaborazione anche all’ultima nata delle divisioni della scuola newyorkese:il Bass Collective .

Dal ’93 in poi si divide tra Stati Uniti ed Italia, dove torna sempre più frequentemente per partecipare ad un’innumerevole serie di produzioni televisive con le varie orchestre della RAI e del gruppo Mediaset , quali : Fantastico, Scommettiamo che?, L’Altra Domenica, La Corrida (ediz.’91,’92,’95,’97,’02,’03), San Remo Festival ‘87, Domenica In, Davids di Donatello 1998, San Remo “Premio Tenco 1998”,Vela d’Oro- Riva del Garda , Carramba che sorpresa 2002, Serata d’Onore 2008 (Rai 1), Novecento 2010(Rai 3), Domenica In (Edizione 2016/17); ecc; come pure a registrazioni e tournee con vari artisti di musica leggera, italiani e stranieri; tra i molti con i quali ha lavorato vanno citati : Fabio Concato, Sergio Caputo, Eduardo De Crescenzo, Michael Bolton, Mike Francis, Rettore, Patty Pravo, Loredana Bertè, Renato Zero, Dionne Warwick, Cristian De Sica, Gigi Proietti, Tony Esposito, Donatella Ruggero, Andrea Bocelli, Lucio Dalla, Albano Carrisi, Giuseppe Di Stefano, Giorgia, Fiorella Mannoia, Gino Paoli, Sergio Cammariere, Sal Da Vinci, Nek, Michele Zarrillo, Tony Hadley, Fausto Leali, Ha lavorato con alcuni dei più famosi direttori di orchestra come: Bruno Canfora, Gianni Ferrio, Louis Bacalov, Roberto Pregadio, Pippo Caruso, Gianfranco Lombardi,Bruno Biriaco, ecc.

La sua spiccata versatilità, unita ad un vasto bagaglio multistilistico, gli hanno permesso di collaborare negli Stati Uniti ed in Europa con artisti dell’area prevalentemente jazzistica; fra tutti si evidenziano : Oscar Valdambrini, Dino Piana, Randy Brecker, Scott Henderson, Gilberto Gil, Chuck Mangione, Jeff Andrews, Walter Booker, Toto Torquati, Mark Soskin.

Nel 1995 compone e produce a New York il CD “TWO WORLDS” ; lavoro questo che lo vede alla guida, sia in sala di registrazione che in tour negli Stati Uniti ed in Italia, di un quartetto formato, oltre lui alla batteria, da Joey Calderazzo al piano, Rick Margitza ai sax e Harvie Swartz al contrabbasso.

Claudio Mastracci é impegnato didatticamente sin dal 1985; oltre a rivestire il ruolo d’insegnante e rappresentante italiano del Collective infatti, é stato clinician e supervisore dei corsi avanzati di batteria presso l’ Università della Musica di Roma (dal 1991 al ’96); tiene tuttora costantemente clinics e master classes di batteria sia in Italia che negli Stati Uniti, oltre ad essere un’apprezzato columnist attraverso le riviste specializzate Drum Club, Percussioni, Drumset Mag.

Dal 2002 è responsabile,oltre che insegnante, del Dipartimento di Batteria Jazz presso il St.Louis College of Music di Roma.

Docente del Corso di Jazz Drumming presso il Conservatorio Frescobaldi di Ferrara dal 2013 ad oggi.

Ha collaborato inoltre con l’ Umbria Music Center e la “All Times Orchestra” ( con sede in Assisi). E’ attualmente operativo con la Galaxy Big Band di Bruno Biriaco.

Claudio Mastracci suona con batterie Sonor e piatti Istanbul, Agner Signature Drumsticks.

Stefano Lestini

Pianista

Stefano Lestini si è affacciato negli anni ‘70 sulla scena jazzistica italiana, conquistando rapidamente una posizione di primo piano avendo accompagnato numerosi solisti di pregio, sia italiani che stranieri; solo per citarne alcuni, Johnny Griffin, Art Farmer, Slide Hampton,Nunzio Rotondo, Franco Cerri,Marcello Rosa, Massimo Urbani, Sal Nistico, Steve Grossman.  

Dopo aver brillantemente completato gli studi accademici e universitari (Diploma di Pianoforte a S.Cecilia , Laurea in Psicologia a La Sapienza) ed aver vinto un concorso nazionale, entra nell’orchestra ritmi moderni della televisione italiana (RAI),con la qualifica di pianista con obbligo di tastiere tradizionali ed elettroniche.

Dal 2018, esaurito l’impegno aziendale,ha ripreso il percorso jazzistico, componendo diversi brani originali da cui ha tratto due cd ( NO DIFFERENCE 2018 e LOOKING FOR THE BEST KEYS 2019), e ricominciando a frequentare la scena jazzistica romana.

Massimo Moriconi

Bassista / Contrabbassista

Inizia a suonare il basso a 13 anni, e dopo aver perseguito gli studi classici presso il conservatorio “L. Refice” di Frosinone inizia un’intensa attività di sideman in numerose formazioni italiane e internazionali.

Inizia le prime collaborazioni con pionieri del jazz italiano come Marcello RosaArmando TrovajoliNicola AriglianoLelio Luttazzi, la carriera di Moriconi va avanti in costante crescita, fino a vantare collaborazioni prestigiose con nomi del calibro di: Sestetto Oscar Valdambrini/Piana, Saxes Machine, Trio Enrico Pieranunzi, Franco D’Andrea, Tullio de Piscopo, Isoritmo, Gianni Basso, Renato Sellani Trio, Trio di Eddy Palermo, Trio Dado Moroni, Massimo Urbani, Tankyo band, R. Fassi quartet, Flavio Boltro, Paolo Fresu, Enrico Rava, Maurizio Giammarco quartet, Trio Danilo Rea, Gianni Coscia, Giovanni Tommaso Big Band, Marcello Rosa, Romano Mussolini, Armando Trovajoli sestetto, Aldo Romano, Nicola Arigliano quartet, Gianni Coscia, Lorenzo Petrocca, L. Konitz, J. Griffin, P. Woods, R. Briant, T. Farlow, B. Brookmayer, M. Louis, J. Newman, K. Clarke, S. Nistico, B. Bailey, B. Freeman, Chet Baker, P. Hutcho, A. Zoller, B. Clayton, B. Butterfield, J. Owens, H. Singer, K. Davern, P. Candoli, V. Ponomarev, G. Bertoncini, D. Goigowic, Franco Ambrosetti, Don Moye, B. Smith, M. Melillo, Billy Cobham, S. Grossman, U. Green, T. Tielemans, B. Auger, B. Kessell, A. Sheep, O. Parlan, S. Turré, Ralph Towner, L. Tabakin, B. Moover, G. Smulyan, Kenny Wheeler, etc.

Dall’80 all’89 è stato il bassista dell’Orchestra dei ritmi leggeri della RAI di Roma, avendo l’opportunità di suonare con autentici miti come Jerry Lee LewisMireille MathieuLiza Minnelli, e altri.

Ha inciso colonne sonore per film con compositori e direttori di fama mondiale come Ennio Morricone, Armando Trovajoli, Luis BacalovRiz OrtolaniNicola PiovaniPiero Piccioni.

Negli anni partecipa a importanti rassegne e festival di jazz come Madrid, Alassio, Umbria Jazz, S. Anna Arresi, Eddie Lang, Pompei, Pescara, e molti altri.

Una delle attività che svolge più intensamente è quella di sideman in sala di registrazione (ha registrato circa 350 tra dischi e CD).

Ha realizzato 4 dischi come leader: l’ultimo, “D’Improvviso” vede in qualità di ospiti nomi come MinaMassimiliano PaniFabio Concato, P. Woods, Eric Marienthal, Danilo Rea, Ellade Bandini, ecc.

Tra le collaborazioni più durature spiccano quella con Mina, Fabio Concato, Renato Sellani, Nicola Arigliano.

Nel 1995 vince il referendum nazionale di Guitar Club come miglior contrabbassista e come miglior bassista di sala di registrazione.

Nel ’96 vince il referendum della rivista “Chitarre” come miglior bassista Jazz-fusion.

Dal 1991 al 2000 è stato Direttore Didattico all’ Università della musica. Dal 2000 è Direttore Didattico di “Percentomusica” di Roma.

23 Aprile 2022

0 responses on "Interplay"

Leave a Message

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

COPYRIGHT DRUMSTART 2020, P.IVA 10720641009 - PRIVACY POLICY