La Flessibilità nel metal

Live con Giulio Galati

Nato nel 1992 a Roma, inizia a suonare la batteria all’età di 3 anni da sul primissimo strumento per poi intraprendere il suo percorso di studio a 10 anni con Armando Bertozzi e proseguire poi sotto la guida di Stefano Rossini, Daniele Pomo (Saint Louis College Of Music), Lucrezio De Seta, Ettore Fioravanti (Conservatorio di Santa Cecilia in Roma – batteria e percussioni jazz) e Giampaolo Rao.

Ha frequentato masterclass e seminari con Michele Rabbia, Ron Savage (Umbria Jazz Festival), Thomas Lang, George Kollias.

Si specializza col passare del tempo nel drumming metal estremo e nell’uso del doppio pedale nelle sue varie applicazioni, cercando di fonderne il linguaggio con il suo bagaglio di derivazione jazzistica e rock-progressiva.

Dal 2013 ha suonato in festival e tour in Europa, Stati Uniti, Canada, Regno Unito, Russia e svolto seminari sul suolo italiano.

E’ attualmente il batterista delle band: Hideous Divinity, Nero Di Marte, Germanotta Youth, Onryo!, Master Boot Records

e collabora con i marchi: Diril Cymbals, Liuteria Respighi, pedali ACD Unlimited e bacchette ROLL.

6 Maggio 2021

0 responses on "La Flessibilità nel metal"

Leave a Message

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

COPYRIGHT DRUMSTART 2020, P.IVA 10720641009 - PRIVACY POLICY