info@drumstart.com

La storia di Dave Grohl

Storie di Batteristi (S3 E5)

Nato a  Warren (Ohio) nel 1969,cantautore,polistrumentista,attore e produttore,noto soprattutto per essere stato il batterista dei Nirvana fino al 1994 e nello stesso anno fondatore,cantante e chitarrista dei Foo Fighters,con cui è riuscito a diventare una delle figure di spicco del Rock attuale;vanta moltissime collaborazioni e progetti musicali con musicisti molto popolari soprattutto nell’ambito del Rock  e della musica Heavy.

Le nuove generazioni lo conoscono soprattutto come il leader della sua band,in realtà negli anni 90 e 2000 si è fatto molto apprezzare come batterista per il suo gusto musicale,la sua energia e la sua esuberanza (uno show man),pur non avendo mai una tecnica sopraffina.

Figlio di un giornalista ed insegnante di inglese,Dave vivrà poco tempo col padre poiché i suoi genitori si separano quando lui ha 6 anni,cresciuto con la madre e la sorella maggiore Lisa,in suo interesse per la musica nasce piuttosto presto,a circa 10 anni prende le prime lezioni di chitarra e comincia già a suonare con i primi gruppi di amici della zona di Washington (si trasferisce dall’Ohio a tre anni);più o meno a 13 anni durante un estate passata a casa di sua cugina,conosce grazie a lei in Punk-Rock,genere che lo influenzerà molto,Dave torna a casa con l’intenzione di formare una band che abbia quel sound.

Frequenta la Thomas Jefferson High School,in quegli anni suona la chitarra in una band chiamata “Freak Baby”,tuttavia non gli piace il modo di suonare del batterista,così decide di mettersi lui dietro le pelli,il caso volle che il bassista lasciò la band così il batterista passa al basso e Dave può suonare in pianta stabile la batteria.

Non ha mai preso lezioni di batteria (ha anche dichiarato che non gli è mai particolarmente piaciuto studiare specifici esercizi sullo strumento)l’unica tecnica che afferma di aver imparato è stata la velocità e la potenza sul colpo singolo in quanto si esercitava su un cuscino (la mancanza di rimbalzo);nonostante questo la sua innata predisposizione al ritmo e la sua incredibile fame di musica lo spingono a suonare ed a migliorarsi costantemente.

Negli anni successivi suona in altri progetti musicali sempre nell’ambito punk-rock come “Mission impossible” e “Dain bramage” dove ha modo di creare e sviluppare il suo sound e il suo modo di suonare,a 16 anni entra negli “Scream”,band per la quale lascia la scuola per andare in tour con loro ed incide con questa 2 album studio e uno live; durante un live di questi Scream nel 1990,tra il pubblico ci sono anche Buzz Osbourne (Melvins) già amico di Dave;Kurt Cobain e Krist Novoselic,fondatori dei Nirvana,già alla ricerca di un batterista,che restano colpiti dal modo di suonare dei Dave.

Qualche mese dopo gli Scream si sciolgono e Dave rimane senza un gruppo,chiede così aiuto a Buzz,lui sapendo dell’interesse dei membri dei Nirvana,lo mette in contatto con Novoselic,Dave passa il provino ed entra in pianta stabile nei Nirvana nel 1990;con questa band dal 1991 al 1994 incide tre dischi studio,tre live,più varie raccolte ed Ep;con i Nirvana raggiunge un grande successo,la band diventa icona del genere detto “Grunge” che soprattutto negli anni 90 influenza generazioni di musicisti,la musica dei Nirvana parla di inadeguatezza,alienazione ed emarginazione,temi molto cari soprattutto negli adolescenti di quel periodo storico;lo stile di batteria di Dave è potente,immediato,senza fronzoli e decisamente perfetto per il genere musicale,data anche la semplicità e l’efficacia del suo drumming saranno molte le persone che si ispireranno a lui per iniziare a suonare la batteria.

Dopo la morte del frontman Cobain nel 1994,Dave per un breve periodo è incerto sul suo futuro,suona per un po’ nei “Tom Petty and the Heartbreakers”,finchè nell’anno successivo va in uno studio di registrazione per produrre materiale musicale scritto e composto da lui anche durante il periodo con i Nirvana,Dave suona e registra tutti gli strumenti di quello che diverrà il progetto “Foo Fighters” e nel 1995 esce il primo album omonimo;la storia di questa band arriva fino ai giorni nostri(9 album),l’ultimo album inciso finora è del 2017 (Concrete and gold),con questo progetto musicale si può apprezzare Dave nel suo insieme come musicista e compositore,raggiunge un successo mondiale e le esibizioni dei Foo Fighters sono spesso sold out,diventano uno dei gruppi più importanti della scena Rock attuale,nonostante i cambi di formazione nel corso degli anni,dal 1997 il batterista è Taylor Hawkins.

La carriera di Dave Grohl vanta moltissime collaborazioni in ambiti non solo musicali,nel 1997 scrive quasi completamente da solo la colonna sonora del film “Touch”;nel 2002 torna alla batteria per incidere il disco”Song for the deaf” nel gruppo “Queen of the stone age”,album dove da grande prova di tecnica e musicalità, nel 2013 registra un secondo album con questa band:”Like clockwork”;nel 2000 collabora e suona con Bryan May e Roger Taylor;nel 2003 da vita al progetto “Probot” per un solo album in cui suona la batteria con i suoi idoli della scema rock e metal,musicisti del calibro di Lemmy(Motorhead),Cronos(Venom),Max Cavalera(Sepultura),King Diamond(Merciful fate),Snake(Voivod) e altri ;nel 2001 e nel 2006 collabora col gruppo “Tenacious D”;negli anni seguenti suona insieme ai “Nine inch nails”;nel 2003 alla batteria registra l’album omonimo dei “Killing joke”;suona con musicisti del calibro di Paul McCartney,David Bowie e Neil Young;recita anche la parte di Satana del film “Tenacious D,il plettro del destino” oltre a fare numerose comparsate in vari video musicali.

Nel 2009 è impegnato nel progetto “Them Crooked Vultures”,un supergruppo con John Paul Jones e Josh Homme ;nel 2010 incide anche alcuni brani nell’album “Slash” dello storico chitarrista;ha inoltre partecipato al concerto in onore dei Led Zeppelin (Tra il pubblico c’era anche l’allora presidente degli Stati Uniti Barak Obama);nel 2013 dirige il documentario “Sound City” ed anche un videoclip dei “Soundgarden”. Nel 2018  pubblica il singolo solista “Play, brano strumentale di circa 23 minuti accompagnato dal relativo documentario incentrato sulla genesi e registrazione dello stesso.

E’ attualmente sposato,ha una ex moglie e tre figli,due femmine e un maschio.

STILE: Lo stile di batteria di Dave Grohl è sempre stato più incentrato sul feeling e sul sound che si veniva a creare tra i musicisti piuttosto che sulla pura tecnica,tra i suoi batteristi di riferimento cita sempre John Bonham (Dave ha un tatuaggio con le rune di John,il suo simbolo nei Led Zeppelin); “Credo che per trovare il mio batterista ideale, oggi, dovrei ascoltare i bambini che si avvicinano allo strumento, perché di questi tempi la personalità dei musicisti è stata scippata dall’aspirazione alla perfezione, ed è un vero peccato”

Da questa sua dichiarazione si può capire meglio che tipo di batterista è Dave Grohl,per lui la cosa più importante è sempre stata quella di suonare la cosa giusta,che abbia un senso e che metta in risalto il risultato finale,anche se la cosa giusta voleva dire fare un solo colpo;Dave è sempre stato portato,in maniera naturale ad avere un suono molto potente ma sempre funzionale a quello che suonava.

La sua personalità,la sua energia,la sua passione,il suo entusiasmo,unito ad un carattere spesso giocoso e un po’pazzo lo hanno fatto apprezzare da tutti i musicisti con cui ha avuto modo di collaborare (Josh Homme lo definisce il miglior batterista del mondo);Dave è molto amato anche dai suoi fan con cui si dimostra spesso molto disponibile,inscenando con loro dei veri e propri siparietti durante i suoi concerti.

KIT: Nirvana:Batteria Tama Star classic maple e altri modelli;cassa da 24,timpano da 18 tom da 15,rullante superstar 14×8    Piatti Zildjan Avedis,ride da22,2crash da 18 e 20,hit-hat da 15

Nei suoi vari progetti musicali la marca di batteria da lui usata più spesso è la DW con piatti prevalentemente Zildjan,da menzionare il modello “Custom jazz series” blu con un tom,tre timpani (uno alla sua sinistra),tre crash ed un china.

26 Luglio 2020

0 responses on "La storia di Dave Grohl"

Leave a Message

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

COPYRIGHT DRUMSTART 2020, P.IVA 10720641009 - PRIVACY POLICY