La storia di Tullio De Piscopo

Storie di Batteristi (S

Clicca qui per ascoltare in versione Podcast

Nato a Napoli nel 1946,batterista,percussionista e cantautore; figlio d’arte,anche il padre Giuseppe era batterista e percussionista in orchestra,cosi come il fratello Romeo scomparso prematuramente;Tullio cresce in mezzo alla musica e per lui è più che naturale avvicinarsi alle percussioni,la sua formazione musicale iniziale è principalmente classica e jazzistica.

A 13 Tullio già suona nei piccoli locali del posto ed ha modo di farsi le ossa accompagnando i musicisti americani che si trovano nella base militare NATO di Bagnoli,questa esperienza sarà molto utile per la sua formazione.

Da adolescente si sposta in varie città italiane per suonare,principalmente Bologna e Torino,fino a Milano,dove c’è un maggiore movimento musicale,in questa città ha modo di aprirsi ad altri generi.

Uno dei primi importanti progetti in cui suona è il “Franco Cerri quartet”,nel 1974 collabora anche con i “New Trolls”,nello stesso anno pubblica il suo primo disco solista “Suonando la batteria moderna”,Tullio è uno dei primi in Italia a fare questo tipo di progetto.

Tullio suona in molti contesti e generi diversi,dall’orchestra ai cantautori fino alle band,per citare qualche nome: Tony Mimms,Bill Conti,Pino presti,Gerry Mulligan,Dizzy Gillespie,Gato Barbieri,Astor Piazzolla,Chet Baker,Quincy Jones,tra gli italiani:Adriano Celentano,Mina,Lucio Dalla,Fabrizio De Andrè,Enzo Iannacci,Franco Battiato e Pino Daniele.

Tullio vanta anche un discreto numero di dischi incisi da solista,con i quali è riuscito a raggiungere un grande successo anche del pubblico non appassionato di batteria,successo che lo porterà a suonare anche al festival di San Remo;tra le sue hit di maggior successo ci sono:”Andamento lento” (con cui vince il Festivalbar nel 1988),”E allora e allora” e “Stop Bajon”.

Nel 2009 RAI1 trasmise uno spaccato sulla vita di Tullio De Piscopo all’interno del programma “Sabato e Domenica”.Ha partecipato a quasi tutte le ondate di mode musicali, sempre mettendo avanti la propria personalità oltre la moda stessa, che hanno attraversato l’Italia  e spesso ha contribuito con originalità a lasciare un’impronta significativa.

Clicca qui per guardare altri video su Tullio De Piscopo


14 Agosto 2019

0 responses on "La storia di Tullio De Piscopo"

Leave a Message

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

COPYRIGHT DRUMSTART 2020, P.IVA 10720641009 - PRIVACY POLICY