La storia di Steve Gadd

Storie di batteristi (S1 E3)

Clicca qui per accedere ad altri video su steve gadd

Nato a Rochester (New York) nel 1945.Considerato uno dei batteristi più influenti di tutti i tempi,è conosciuto soprattutto per la sua raffinatezza e gusto oltre alla sua notevole capacità tecnica, per il suo lavoro come uno dei più richiesti e pagati session man e per la sua partecipazione a moltissimi dischi di successo.

Conosce il mondo della batteria quando,all’età di 3 anni riceve in regalo dallo zio le sue prime bacchette e un pad di legno su cui esercitare i primi rudimenti;a 7 anni comincia a prendere lezioni e dopo il diploma è già considerato un grande talento;completa la sua formazione musicale prima nella “Manhattan school of music” poi alla “Eastman school of music”.

Nel 1970 viene reclutato dall’esercito degli Stati Uniti,dove suonerà anche nella banda per un periodo (li troverà ispirazione per uno dei suoi assoli più famosi: “Crazy Army”).

Dopo l’esperienza nell’esercito inizia quello che può considerarsi il ventennio d’oro per Steve Gadd in cui lui collabora con moltissimi artisti di ogni genere musicale (  Eric ClaptonPaul McCartneyPino Daniele, i Bee GeesPaul SimonSteely DanAl JarreauJoe CockerStuffBob JamesMichel PetruccianiChick CoreaJames TaylorJim CroceEumir DeodatoEddie GomezThe Manhattan TransferMichał UrbaniakSteps AheadAl Di MeolaTomo FujitaManhattan Jazz QuintetRichard TeeSandro Ravasini,Chuck Mangione,Simon & Garfunkel) solo per citarne alcuni, è abbastanza elevata la probabilità che, ascoltando uno dei dischi di maggior successo degli anni settanta e ottanta, ci si trovi ad ascoltare la batteria di Steve Gadd.

Nel 2011 fonda un proprio gruppo “The Gaddabouts” e attualmente suona con la “Steve Gadd band” insieme al figlio

È stato il pioniere dei video didattici, nel 1984 pubblica il primo video “Steve Gadd Up Close” prodotto dalla DCI music;nonché  l’ideatore dei timpani sospesi, al posto di quelli con gambe. Lui chiese alla YAMAHA (di cui è endorser storico) di volere dei tom delle stesse dimensioni dei timpani, ma sospesi e la YAMAHA sperimentò molte alternative fino ad arrivare, grazie a Gadd, a costruire l’asta per timpani sospesi.

Hai domande? Scrivi un commento qui sotto.

8 Giugno 2019

1 responses on "La storia di Steve Gadd"

  1. Salve, vorrei sapere che modello preciso di yamaha 9000 suonava in FUNKY GROOVE con Eddie Gomez
    Grazie!

Leave a Message

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

COPYRIGHT DRUMSTART 2020, P.IVA 10720641009 - PRIVACY POLICY